lunedì 20 luglio 2015

Il magico potere del riordino




Sono sempre stata una persona molto ordinata ma alla continua ricerca di nuovi metodi per organizzare al meglio gli spazi. Amazon lo sa e mi ha consigliato questo libro, dunque io gli ho dato ascolto e l'ho acquistato. 
Alla fine era molto diverso da come mi aspettavo perché qui non si parla di trovare nuovi metodi per riordinare la casa, qui si parla di buttare tutto. Per tutto il libro la Kondo cerca di convincervi a disfarvi del superfluo e in generale di tutto quello che non usate più o che peggio non avete mai usato. Il suo è uno stile di vita decisamente minimalista che non credo io riuscirei mai ad adottare. Eppure ci sono alcuni passaggi di questo libro che ho trovato molto utili e che ho effettivamente messo in pratica.



1 La pulizia dell'armadio
Lei consiglia di svuotare l'armadio e buttare tutti i vestiti sul letto per rendersi effettivamente conto di quanta roba si ha. Io l'ho fatto e alla fine mi sono ritrovata con una pila di roba stile Sepolti in casa. Come esperienza è davvero traumatica, soprattutto perché sai che quella roba poi devi rimetterla a posto!
Dopo aver svuotato l'armadio devi analizzare ad uno ad uno i capi per capire cosa tenere e cosa dare via. Io mi sono liberata di tanta roba che non mettevo più e che sapevo non avrei mai più rimesso e alla fine mi sono sentita decisamente meglio. Non ho però ridotto il mio guardaroba all'essenziale, amo la moda e amo cambiare spesso outfit quindi non potrei mai vivere con tre camicie e due jeans.


2 Buttare i piccoli oggetti disseminati per casa
Robaccia inutile che sapete non utilizzerete mai tipo bottoni appartenenti a capi dispersi o vecchi portachiavi. Ebbene ho buttato tutto ed è stata una vera liberazione!


3 Svuotare la borsa ogni sera
Ho creato una base d'appoggio su cui metto tutta la roba che porto con me, così la mattina butto tutto in borsa e il gioco è fatto. Mi evito insomma il rituale del travasare la roba da una borsa all'altra, che poi va a finire sempre che dimentichi qualcosa sul fondo. Inoltre in questo modo la borsa resta molto più pulita, addio scontrini e monetine sparse!


4 Tenere in ordine ogni giorno per evitare di essere nuovamente sommersi dalla roba
Per evitare di ricadere di nuovo nel tunnel dell'accumulo bisogna evitare di conservare roba inutile. Liberatevene immediatamente!

5 Metodo per piegare i capi
Anziché mettere la roba una sull'altra si forma una sorta di pacchetto che si posiziona in verticale così da avere una panoramica immediata di tutti i capi. Ci vuole una certa costanza per mantenere tutto in ordine ma ora riesco subito a trovare quello che cerco senza bisogno di fare cacce al tesoro.



Questo è quanto di positivo ho appreso da questo libro. Per il resto sinceramente l'ho trovato un tantino esagerato. L' idea di questa bambina che passava tutto il tempo da sola a mettere in ordine casa e scuola l'ho trovato davvero triste. Tutta questa ossessione per l'ordine mi sembra eccessiva e quasi un disturbo ossessivo-compulsivo, un po' come gli accumulatori seriali. 
Un'altra cosa che ho trovato assurdo è il consiglio di buttare tutti i documenti. Sicuramente occupano spazio e sono anche piuttosto fastidiosi ma buttarli mi sembra un atteggiamento piuttosto irresponsabile. 
Ma quello che per me è davvero inconcepibile è il consiglio di dar via tutti i libri e tenersene solo qualcuno. Per me non c'è nulla di più accogliente e confortevole di una stanza piena di libri, mi fanno davvero sentire a casa.


In conclusione consiglio questo libro perché davvero, se messo in pratica, vi mette di fronte alla realtà e vi aiuta a tenere sotto controllo le spese. Perché credetemi dopo aver buttato dieci rossetti  vecchi di 5-6 anni e quasi nuovi ci penserete due volte prima di acquistarne un altro!