martedì 25 giugno 2013

Imaginaerum


Quest'autunno ho acquistato l'ultimo album dei Nightwish, ovvero una delle mie band preferite di sempre. Anche se non faccio in tempo ad abituarmi ad una cantante che loro subito la cambiano. Si perchè dopo aver sostituito Tarja con Anette, ora hanno dato il benservito anche a quest'ultima. La nuova vocalist dei Nightwish è Floor Jansen, già vocalist degli After Forever. Sarà un cambio definitivo?
Sicuramente Floor come voce non ha nulla da invidiare a Tarja e quindi sarà perfettamente in grado di cantare tutte le canzoni dei primi album dei Nightwish. Avevo qualche dubbio invece sull'esecuzione dei brani dell'era Anette ma dopo aver visto alcuni live i dubbi sono decisamente spariti. 




Devo ammettere però che Anette mi mancherà, ero forse una delle poche fan storiche dei Nightwish che, nonostante tutto, l'apprezzava come vocalist. Forse perchè riuscivo a cantare tutte le canzoni, cosa che per i primi album mi era impossibile!

Tornando ad Imaginaerum, ho acquisto edizione con doppio cd + poster in regalo. Oltre all'album vero e proprio, c'è un altro cd in versione strumentale. Mi piace ascoltarlo quando scrivo al pc oppure quando leggo perchè non ho il problema di 'confondermi' con le parole.




Ammetto che al primo ascolto non mi aveva entusiasmato, fatta eccezione per Taikatalvi che ho adorato sin dall'inizio. In realtà tutti i brani cantati da Marco, hanno un non so che di mistico e questo in particolare sembra una cupa e fiabesca ninna nanna che ti culla fin dal carillon iniziale. 

Dal secondo ascolto in poi ho iniziato ad apprezzare ogni singolo brano, alcuni più di altri. ScaryTale ad esempio che ho trovato molto timburtoniana e a tratti da brivido, forse per i cori dei bambini che sono sempre piuttosto inquietanti. Bella anche I want My Tears back, che mi ricorda un po' un altro brano dei Nightwish che amo ovvero Last Of The Wilds (album Dark Passion Play) che però non era cantata. Dolcissima e fiabesca anche Turn Loose The Mermaid, brano che trovo perfetto per la voce di Anette. Infine non posso non citare The Crow, The Owl and the Dove interpetato a due voci da Anette e Marco.  Bella poi l'idea di chiudere l'album con un brano riassuntivo che ripropone le melodie di ogni pezzo. 

Curiosità: a quanto pare esiste anche un film chiamato Imaginaerum, uscito insieme all'album. Sarei proprio curiosa di vederlo.