mercoledì 26 giugno 2013

Oscar Wilde- Aforismi




Ormai per conoscere gli aforismi di Oscar Wilde basta andare su facebook, credo che sia uno degli scrittori più citati di sempre nel link. Non che la cosa mi dispiaccia, ben venga se serve a far conoscere un grande della letteratura mondiale. Leggere Aforismi significa entrare a contatto con il pensiero di Wilde; è bello sapere come la pensa sulla società, sul matrimonio, sulla donna, sull'amore e sull'arte anche se magari non si può condividere appieno il suo pensiero. L'edizione che posseggo è quella della Newton, la nuova collana a 0,99 cent che non posso fare a meno di apprezzare e anzi spero che escano presto altri titoli. In questo volume in particolare oltre alla premessa del grande Joyce, ce n'è una di Riccardo Reim che trovo davvero ben scritta e che ben sintetizza il genio dandy e sopra le righe di Wilde. Di lui dice: 

[...] il fiacco venticello della mediocrità non aveva mai sfiorato la sua bella testa imponente [...]

Riuscire a ricordare tutti gli aforismi è impossibile, quello che ho fatto io è trascrivere i miei preferiti sul mio personale taccuino delle citazioni così da poterle rileggere quando ne ho voglia. Non avete un taccuino delle citazioni?? e che lettori siete! Direi che è arrivato il momento di crearne uno non vi pare? 


Ecco alcuni dei miei aforismi preferiti:

Non c'è che una cosa peggiore dell'essere portato per bocca; ed è passare soto silenzio


Ognuno di noi passa la vita ricercandone il segreto. Ebbene, il segreto della vita è l'arte


La società perdona spesso al delinquente, non perdona mai al sognatore


Oggi si conosce il prezzo di tutte le cose e il valore di nessuna


Non vi è altro modi di liberarsi di una tentazione che soccombere ad essa. Se resistete, l'anima vostra si ammalerà di desiderio per quelle cose che le sono state rifiutate


Non parlo mai quando vi è musica, se la musica è buona. A chi ode musica cattiva income il dovere di soffocarla sotto la conversazione