venerdì 1 gennaio 2016

Io e il mio amore incondizionato per la Disney


Lo so che c'è tanta gente che odia la Disney perché considera i suoi film troppo stucchevoli o perché ormai sta prendendo il monopolio di tutto, ma io non riesco proprio a schierarmici contro. Tutta la mia infanzia è targata Disney e ancora oggi se guardo un classico d'animazione a volte devo quasi trattenere le lacrime. E quindi pensatela un po' come vi pare ma io amo la Disney. Continuo a guardare tutti i loro film e mi è capitato raramente di rimanerne delusa.

Big Hero 6



L'ho visto con un anno di ritardo. In effetti non mi ispirava granché sia per la grafica che per i personaggi. Invece mi sono piacevolmente ricreduta. Innanzitutto non sapevo si trattasse di un fumetto Marvel e qui le cose già cambiano. Le storie raccontate sono più adulte e i protagonisti hanno un trascorso piuttosto drammatico. Il robot poi è tanto grosso quanto coccoloso, un enorme mashmallow che vorresti tanto abbracciare. Unico neo forse il tristissimo doppiaggio italiano. Questa storia di far doppiare i protagonisti dei film d'animazione agli attori/presentatori italiani è davvero insopportabile e spesse volte improponibile. A saperlo prima l'avrei visto in lingua originale. Un altro punto a favore di questo film d'animazione è il fatto che NON SI CANTA! A me piacciono le canzoni della disney ma ultimante non le trovo più all'altezza, fatta eccezione per Frozen ovviamente.


Cenerentola




Probabilmente questo era il film di cui si poteva fare tranquillamente a meno. Non che sia brutto, il punto è che si tratta quasi di una copia carbone della versione animata. Cenerentola è stucchevole all'inverosimile, però rivedere Robb Stark fa sempre piacere. Cate Blanchett nei panni della matrigna fa la sua bella figura, ecco io avrei fatto un film su di lei. Un po' alla Maleficent: raccontare la storia dal suo punto di vista. Sarebbe stata una ripetizione? Ma più ripetizione di così! E poi un'altra cosa: se nella versione animata le scene con i topolini erano incredibilmente tenere, qui fanno un po' ribrezzo. Detto ciò, io non posso però bocciare questo film ma per un motivo personale. Da piccola volevo essere Cenerentola, poi da adulta invece ho finito quasi con l'odiarla. Vedere questo film mi ha ricordato il motivo per cui adoravo questo personaggio. E quindi niente, come al solito devo dire grazie alla Disney (ma anche a qualcun altro). 

Mi scuso per il finale stucchevole (e forse incomprensibile) ma che ci volete fare: è l'effetto Disney!
E comunque dovreste ringraziarmi per non aver inserito anche Star Wars in questo post.